Sulla rivista musicale Amadeus l’Orchestra Sinfonica Abruzzese

E’ stato presentato questa mattina alla stampa l’ultimo lavoro discografico dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese. La rivista musicale Amadeus mette in copertina l’Orchestra Sinfonica Abruzzese ritratta davanti all’Auditorium disegnato da Renzo Piano, all’Aquila ed in allegato il disco appena edito con le musiche strumentali di Saverio Mercadante. La registrazione è avvenuta nel mese di febbraio proprio dentro l’Auditorium del Parco che presenta una perfetta acustica per la registrazione discografica. Questo progetto è un lavoro di ricerca portato avanti dal M° Fabrizio Meloni, primo clarinetto dell’Orchestra alla Scala di Milano e fino alla scorsa stagione Solista Ospite dell’Orchestra Sinfonica. La rivista Amadeus ha voluto l’Orchestra Sinfonica Abruzzese per questo particolare lavoro musicale e di ricerca, impegno portato avanti durante questi ultimi anni dal M° Meloni proprio con i Fiati della Sinfonica. 

Il segretario generale dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese Giorgio Paravano si dice orgoglioso di questa operazione: “Dopo il concerto tenuto nel 2010 alla Scala di Milano, il capoluogo lombardo ci chiama di nuovo per la nostra valenza musicale, noi rappresentiamo L’Aquila che non chiede ma propone progetti ed è chiamata a rappresentare la musica abruzzese fuori dalla nostra regione. Penso che grazie a questi progetti L’Aquila sarà vista finalmente in una veste diversa. 

Ettore Pellegrino, direttore artistico dell’Ente Musicale, appena rientrato da una lunga tournée che lo ha impegnato all’estero per quasi un mese, si è detto davvero entusiasta di questo ultimo lavoro discografico: “Grazie all’esperienza musicale di Fabrizio Meloni la nostra orchestra ha avuto modo di crescere in questi anni. Questa di Amadeus è un’operazione in cui il M° Meloni ha creduto da subito e grazie alla sua personalità artistica abbiamo ottenuto il meglio come orchestra e sicuramente anche come Ente musicale di produzione che propone la sua musica fuori dal territorio regionale”. 

Fabrizio Meloni, primo clarinetto dell’Orchestra alla Scala di Milano, direttore e solista anche per questo progetto musicale, presente alla conferenza stampa ci ha raccontato della sua esperienza appena conclusa con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e durata quattro anni: “Quando è iniziato il mio lavoro per l’Orchestra mi era stato chiesto un progetto musicale che prevedesse la crescita della sezione Fiati ed in questi anni quando le prove si protraevano era soddisfazione reciproca, segno di impegno e serietà da parte di tutti, mai si è guardato al tempo trascorso al di fuori dell’orario di lavoro, questo per un’orchestra è il segnale più grande dell’apprezzamento per il tuo lavoro”. 

Ancora forte la collaborazione con il M° Fabrizio Meloni, domani sabato 26 Ottobre alle ore 18 per la 39a Stagione dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, sarà direttore e solista con I Fiati dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese e a proposito dell’Idomeneo di Mozart aggiunge in conferenza stampa: “Ho avuto modo di conoscere il M° Pellegrino proprio suonando “un Idomeneo” alla Scala, anni fa, ed ora lo riproporlo qui in stagione è come un cerchio artistico che si chiude, completo di un percorso musicale che ci lega”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *