Rassegna le dimissioni De Fanis

 L’assessore alla Cultura della Regione Abruzzo, Luigi De Fanis (Pdl), si è dimesso ufficialmente questa mattina con una nota scritta e firmata di suo pugno inviata al presidente Gianni Chiodi. De Fanis si trova dal 12 novembre scorso agli arresti domiciliari nella sua casa di Montazzoli con le accuse di concussione, peculato e truffa aggravata. I reati si riferiscono, a vario titolo, all’elargizione di fondi per manifestazioni culturali e, in particolare, all’erogazione di contributi regionali destinati agli eventi celebrativi dell’anniversario dei 150 anni della nascita di Gabriele d’Annunzio. Le dimissioni sono state annunciate informalmente ieri sera intorno alle 22 al responsabile dell’ufficio legale della Giunta regionale, Enrico Mazzarelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *