Corpo di donna scoperto a Punta Aderci

Sulla spiaggia di Punta Aderci è stato rinvenuto il cadavere di una donna di mezza età. La macabra scoperta è stata fatta questa mattina da un uomo che stava facendo jogging sul bagnasciuga. 

Il corpo, in fase di decomposizione è stato rinvenuto nei pressi del tratto di scogli e sassi denominato ‘Libertine’, sarebbe stato notato  Sul posto sono presenti gli agenti del commissariato di Vasto coordinati dal vice questore Cesare Ciammaichella, il pm del tribunale di Vasto, Giancarlo Ciani e i vigili urbani di Vasto. Stando a quanto si apprende, sarà disposta l’autopsia per accertare le cause della morte. Non si conosce ancora il nome della donna: gli inquirenti al momento non escludono nessuna ipotesi sulle cause della morte.

Il cadavere potrebbe essere stato trasportato dalla corrente marina sul tratto sassoso di Punta Aderci. Fino a questa sera non è stato possibile risalire all’identità. La donna è stata trovata completamente nuda, sfigurata in più parti del corpo, soprattutto al volto. Secondo il medico legale che ha eseguito l’ispezione cadaverica sul posto, Pietro Falco, della Asl Lanciano Vasto Chieti, è probabile che si tratti di morsi di animali selvatici. L’autopsia, che verrà eseguita domani o sabato, chiarirà le cause della morte. Non ci sono segni di arma bianca – coltelli, pugnali – né di arma da fuoco sul cadavere della donna di età presumibile tra i 60 e i 70 anni, ma gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi. La donna ha due anelli d’oro al dito medio della mano sinistra, uno dei quali presumibilmente e’ la fede: stando a quanto si apprende, all’interno dell’anello non risultano esserci iscrizioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *