Operazione dei carabinieri nel teramano e ascolano: 13 arresti per spaccio di droga

I carabinieri del Comando provinciale di Ascoli Piceno hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 13 persone tutte di nazionalità albanese, nell’ambito di un’operazione antidroga denominata “Bush 2” su traffico e spaccio di marijuana e cocaina tra le provincie di Ascoli e Teramo. L’attività investigativa è nata all’inizio del 2012 con il sequestro di una modica quantità di cocaina e di appunti, dalla cui analisi ed elaborazione si sono potuti delineare due distinti canali di approvvigionamento verso il capoluogo piceno: uno proveniente dalla Capitale l’altro dalla Romagna. Le indagini, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Ascoli (pm Cinzia Piccioni e Carmine Pirozzoli), sono state svolte congiuntamente dai militari del Nucleo Investigativo del Comando provinciale e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ascoli Piceno ed hanno potuto documentare l’approvvigionamento e la cessione di ingenti quantitativi di cocaina e marijuana. 

Nel corso delle indagini, protrattesi durante il 2012 e supportate da intercettazioni telefoniche ed ambientali, osservazioni e pedinamenti, venivano effettuati diversi riscontri in flagranza di reato. I riscontri piu’ significativi consentivano di operare quattro arresti in flagranza, due denunce in stato di libertà, il sequestro di 16 chili di marijuana e di 250 grammi di cocaina. Il gip presso il Tribunale di Ascoli Piceno, Giuliana Filippello, concordando le risultanze investigative e condividendo le esigenze cautelari rappresentate, ha disposto la custodia cautelare in carcere per tutti gli indagati. 

All’operazione scattata all’alba hanno preso parte 50 militari del comando provinciale, collaborati da quelli territorialmente competenti, che hanno eseguito il provvedimento cautelare in carcere nei comuni di Sant’Egidio alla Vibrata e Civitella del Tronto nel teramano, Marino (Roma), Sogliano al Rubicone (Forlì-Cesena), Bari e Fiumicino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *