La crisi fa un’altra vittima: si toglie la vita assicuratore

“Chiedo scusa, ma non riesco più a sostenere questa situazione economica”. Ha lasciato poche parole, scritte su un foglio di carta, un assicuratore di 44 anni, Antonio Di Stanislao, originario di Prezza, centro a pochi chilometri di distanza da Sulmona, trovato morto stamattina, poco prima delle 5, dai carabinieri a bordo della sua auto con un sacchetto in testa. A fianco, il biglietto per giustificare il suo gesto disperato ai propri familiari. I militari dell’Arma lo cercavano da ieri sera. Di Stanislao si era allontanato da casa nel pomeriggio e aveva fatto perdere le sue tracce. La moglie, preoccupata, si era rivolta ai carabinieri che lo hanno cercato per tutta la notte. Lascia un figlio di tre anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *