Alla patata del Fucino il marchio IGP

La Patata del Fucino guadagna il riconoscimento di Indicazione Geografica Protetta (IGP) che garantisce l’origine di provenienza. Un risultato eccezionale per l’Associazione Marsicana Produttori Patate (AMPP) che ha avviato le procedure di richiesta presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali arrivate ormai a conclusione. Il giorno 23 Gennaio 2014 alle ore 11,00, nella Sala Conferenze presso il Musè Celano, in località Paduli, nel Comune di Celano (AQ), si terrà la riunione di pubblico accertamento convocata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, d’intesa con l’Assessorato Regionale all’Agricoltura della Regione Abruzzo e l’Associazione Marsicana Produttori Patate inerente la richiesta di riconoscimento dell’ Indicazione  Geografica  Protetta “Patata del Fucino” come previsto dall’iter procedurale per il riconoscimento delle denominazioni proposte ai sensi del Regolamento (UE) n. 1151/2012. 

Durante la seduta  a carattere pubblico, sarà letto il disciplinare di produzione dell’ Indicazione  Geografica  Protetta “Patata del Fucino”. La riunione sarà condotta da due funzionari del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Intervengono Mauro Febbo, Assessore all’Agricoltura della Regione Abruzzo e Rodolfo Di Pasquale, Presidente dell’Associazione Marsicana Produttori Patate. Un momento – afferma Sante Del Corvo, Direttore AMPP – che sancisce il rispetto, da parte di tutti i produttori, delle norme che disciplinano la certificazione e anche la velocità dell’iter procedurale dovuta all’impegno e all’interazione tra Ministero, Regione Abruzzo e AMPP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *