Regionali, Mascia resta al suo posto

“Ho voluto fare il sindaco, ho avuto il consenso per farlo, ho sottoscritto un contratto con gli elettori. Io vado fino in fondo: non mi dimetto”. 

Lo ha annunciato, oggi, pomeriggio, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia. 

“Mi precludo – ha proseguito – qualunque altra possibilità, questo sia chiaro. Lo faccio con consapevolezza, coraggio e, soprattutto, con convinzione per rispetto degli elettori, della mia persona e dei miei compagni di squadra. Quindi questo rafforza ancora di più il tema della riproposizione alla guida della città di Pescara. Questa è la strada che io ho scelto cinque anni fa, la perseguo fino in fondo e ovviamente ripropongo la mia candidatura più che mai. I partiti poi faranno il loro lavoro, si continuano a consultare. Sento parlare di primarie, questa ipotesi deve essere applicata nel centro destra nel caso in cui ci sia un’amministrazione uscente di centro sinistra e va scelto un nuovo candidato e nel caso in cui un sindaco uscente di centro destra sia arrivato al secondo mandato e quindi bisogna scegliere un nuovo candidato. Quando c’é un sindaco uscente, per rispetto di quel sindaco e soprattutto per il bene e l’apprezzamento del lavoro svolto, bisogna far quadrato intorno a quel sindaco uscente ed accompagnarlo verso quella verifica elettorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *