Resort a Colle Foresta di San Vito: la parola decisiva è del Tar

Si allontana sempre di più il sogno dell’amministrazione comunale di San Vito Chietino che, già dall’insediamento del suo primo mandato, aspira a realizzare il megaprogetto del resort in località Colle Foresta.

Le società “Pagliaroli Group” e “San Vito Resort Village” di Montesilvano, che dovrebbero realizzare il gigantesco villaggio turistico, hanno infatti avanzato ricorso al Tar di Pescara contro il Comune costiero affinché i giudici amministrativi accertino, previa adozione di idonea misura cautelare, l’obbligo dell’amministrazione comunale di definire il procedimento amministrativo relativo all’approvazione della Variante Puntuale al Piano Regolatore Generale, attivato con delibera di Consiglio Comunale nel mese di aprile del 2011.

Con lo stesso ricorso le due società chiedono anche la condanna del Comune, previa verifica dell’illegittimo comportamento, al risarcimento del danno conseguente alla persistente inerzia dell’ente. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Rocco Catenaro, dal canto suo sostiene invece che i motivi del ricorso siano privi di fondamento, per cui ha ritenuto opportuno resistere in giudizio per tutelare i propri interessi e le proprie ragioni, chiedendo in particolare un provvedimento che rigetti il ricorso proposto dalle due società di Montesilvano. Il resort, la cui realizzazione dovrebbe costare circa 70 milioni di euro, se realizzato potrà ospitare un migliaio di persone in bungalow e residence, con piscina, teatro, centro di bellezza, ristorante e impianti sportivi.

Il complesso turistico dovrebbe sorgere in uno dei luoghi più belli e incontaminati del centro costiero, occupando la metà di un’area di circa venti ettari, con l’inevitabile devastazione di una estesa superficie di macchia mediterranea. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *