Tribunali minori abruzzesi: sì della Camera a proroga soppressione fino al 2018

Via libera finale alla Camera dei Deputati per la proroga salva tribunali-abruzzesi: l’ok all’emendamento che mantiene aperte le porte dei tribunali abruzzesi fino al 2018.

La proroga- viene concessa a causa delle perduranti condizioni di inagibilità delle sedi ‘centrali’ dei tribunali dell’Aquila e Chieti, che sono stati gravemente danneggiate dal terremoto del 6 aprile 2009 e per le quali sono ancora in corso i lavori di ricostruzione.

“Esprimo grande soddisfazione – è stato il commento del Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giovanni Legnini – per l’approvazione degli emendamenti sulla proroga di ulteriori tre anni della soppressione dei tribunali di Avezzano, Sulmona, Lanciano e Vasto, motivata con il persistere dell’inagibilità dei tribunali di L’Aquila e di Chieti. Abbiamo lavorato come governo – aggiunge – per corrispondere alle istanze dei gruppi parlamentari che avevano presentato emendamenti a firma delle senatrici Pezzopane, Chiavaroli, Pelino e Blundo, che ringrazio per il lavoro svolto, nonchè’ dei sindaci e dell’avvocatura che si sono battuti per raggiungere tale risultato. Ringrazio il ministro Annamaria Cancellieri e il ministero dell’Economia che, a seguito del lavoro che abbiamo prodotto in questi giorni, si sono determinati a dare il loro parere favorevole. Adesso – conclude Legnini – abbiamo a disposizione circa cinque anni per la ricerca di una soluzione definitiva che consenta di coniugare le esigenze di razionalizzazione con quelle dei territori interessati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *