Al Lalla di Pescara la raccolta di racconti di Stefano D’Elia

Al Lalla di Pescara, in via dei Sanniti 8-14, domani, dalle ore 21:30, sarà presentato in modo originale e inusuale il libro “NON POTEVAMO FARE ALTRO”, raccolta di racconti d’esordio di Stefano D’Elia, pubblicata dalle Edizioni NOUBS.
Interverranno: Massimo Pamio e Giovanni Di Iacovo. Partecipa: Alessio Romano. Letture a cura di: Emiliano Furlani, Luigia Tamburro, Simone Papponetti.

L’opera è composta da ventisette racconti, ventisette storie al limite del dramma. Personaggi grotteschi per esistenze borderline. In una fauna metropolitana che si fa metafora dell’assurdo gioco della contemporaneità. I protagonisti, inventati o reali che siano, si mescolano e agiscono freneticamente in una struttura circolare e rocambolesca. Personaggi emblematici, nuovi inetti. Piccoli mostri odierni che incarnano mirabilmente il male che abbiamo dentro e l’incapacità di vivere fino in fondo e con coraggio. In una tensione compositiva sempre sospesa fra il reale e il fantastico, l’horror e la commedia, Stefano D’Elia incalza il lettore e lo trascina, volutamente, in una serie di storie senza lieto fine. Si ride amaro, si riflette. Perché nulla deve essere preso per scontato. Mai.
Stefano D’Elia nasce l’8 giugno 1977, nel 2000 inizia la sua attività di dj che lo porterà a collaborare con tutti i più importanti locali dell’area Pescarese. Nel gennaio 2010 diventa resident del Lalla, locale del quale 2013 prenderà la gestione. Nell’autunno 2011 partecipa al contest letterario Montesilvano Scrive e vince con il racconto “Gozzilla il 9 maggio 1978”, in seguito arriverà in finale nelle succcessive due edizioni. “Non potevamo fare altro” è la sua prima pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *