Maurizio Lupi in visita alla Sagritana

Il Ministro alle Infrastrutture ed ai Trasporti, Maurizio Lupi, sarà in visita alla Ferrovia Adriatico Sangritana. Ad accoglierlo il Presidente, Pasquale Di Nardo.

La mobilità in tutta la sua complessità. Così si potrebbe sintetizzare il percorso che domani mattina il Ministro Lupi farà all’interno di quella che rappresenta l’unica impresa ferroviaria della Regione Abruzzo, ma che si occupa anche di trasporto su gomma, mobilità leggera e turismo.

Al suo arrivo, il Ministro visiterà il deposito-officina di Torre Madonna, dove personale altamente specializzato provvede alla manutenzione, nonché al revamping, dei treni in dotazione alla Sangritana.

A bordo dell’Aquilotto, treno oggetto di restyling proprio in casa Sangritana, il Ministro Lupi raggiungerà, accompagnato dal Presidente della FAS, Pasquale Di Nardo, l’officina storica della Sangritana, (via del Mancino, Lanciano), inserita in un progetto più ampio di riqualificazione e creazione di un polo museale e culturale dedicato proprio al treno.

“La visita del Ministro Lupi è per noi di Sangritana motivo di grande orgoglio”, commenta il Presidente Pasquale Di Nardo, “e rappresenta un’occasione unica per far conoscere da vicino la nostra realtà e le opportunità che la stessa offre per lo sviluppo dell’Abruzzo”.

In questi ultimi anni, la Ferrovia Adriatico Sangritana ha investito molto nel trasporto merci, (ricordiamo l’acquisto dei due nuovi locomotori Bombardier), incrementandolo fino a raggiungere risultati più che lusinghieri.

Importanti sinergie con altre imprese ferroviarie (anche internazionali) sono in atto. Ed è per questo che i furgoni “Ducato”, prodotti nello stabilimento Sevel della Val di Sangro, possono essere trasportati dalla Sangritana in Francia.

La collaborazione tra Sevel e Ferrovia Adriatico Sangritana è sempre più stretta e si sta sviluppando anche con prospettive di trasporto intermodale con il coinvolgimento dei porti di Ortona (dotato dell’infrastruttura di Sangritana sul molo e che domani sarà tappa della visita del Ministro Lupi) e di Vasto.

Sul fronte passeggeri, oltre al TPL, la Sangritana sta testando da anni mezzi e personale per raggiungere nuove destinazioni lungo la dorsale adriatica in entrambe le direttrici.

Ad oggi i “Lupetto” della Sangritana collegano giornalmente tre regioni, partendo da Termoli e raggiungendo San Benedetto del Tronto in a/r.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *