Morte sospetta a Chieti, la ASL: “Madre colta da malore ma nessun collegamento con il caso”

Non risulta al momento alcun elemento di correlazione tra la vicenda dei coniugi di Chieti (lui,  Marco Ricci, 48 anni, di Chieti, in gravi condizioni al Policlinico Umberto I di Roma, lei, Morena Capitanio, di 44 anni, è deceduta) e il malore accusato dall’anziana madre dell’uomo, ricoverata all’Ospedale “SS. Annunziata” e dimessa il giorno successivo. Lo precisa la ASL2.

I medici hanno attribuito i sintomi accusati al forte stress emotivo subito dalla donna nei giorni precedenti e, da ultimo, dopo aver partecipato al funerale della nuora. Le sue condizioni di salute attualmente non destano preoccupazione, così come quelle di tutti gli altri famigliari della coppia, tenuti sotto controllo e sottoposti ad accertamenti ripetuti, che non hanno evidenziato alcuna patologia.

La salute dei componenti della famiglia appare pertanto nella norma e risulta, dunque, al momento infondato qualunque timore relativo a patologie di tipo infettivo a trasmissione diretta e a pericoli di contagio.

Si attendono indicazioni più precise da altre prove di laboratorio in corso in diversi centri specializzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *