Finte vendite online nel teramano: 4 denunce

I militari della Stazione Carabinieri di Montorio al Vomano diretti dal M.A.s.UPS Giovanni Candelori e coordinati dal Magg. Americo Di Pirro, hanno denunciato quattro persone, un uomo e una donna di Pescara ed un uomo di Biella, responsabili di truffa per finte vendite online ed un cittadino straniero per di frode informatica. Si tratta di tre episodi distinti. Nel primo episodio due persone, un uomo e una donna, proponevano in vendita a un giovane di Montorio al Vomano, tramite un apposito sito internet, un telefono cellulare e, dopo aver riscosso la somma concordata, consegnavano un pacco senza alcun prodotto all’interno. Nel secondo episodio di truffa on-line, veniva adottato un analogo modus operandi dove, sempre attraverso l’utilizzo di un sito di compravendita on-line, una persona del Nord vendeva sempre a un cittadino di Montorio al Vomano, una console da gioco riscuotendo il prezzo senza consegnare il prodotto. Lo straniero veniva invece denunciato per frode informatica. Lo stesso, infatti, mediante l’utilizzo dei dati della carta postepay di un cittadino residente sempre a Montorio al Vomano, indebitamente acquisiti tramite l’utilizzo di una email “phishing” di Poste Italiane S.p.A., si accreditava denaro su un proprio conto, prelevandolo da quello della vittima.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *