A Lanciano seminario per geometri “Dalla scuola alla libera professione”

“Dalla scuola alla libera professione” è stato il tema centrale trattato nell’ultimo interessante convegno per la formazione continua dei geometri, che si è svolto a Lanciano nell’aula magna dell’Istituto Tecnico per Geometri “Enrico Fermi” e che ha coinvolto anche i tirocinanti neo diplomati e diversi studenti del plesso scolastico.

Dopo i saluti del dirigente scolastico, dott.ssa Daniela Rollo, e del presidente del Collegio, geom. Rocco Santone, ha introdotto i lavori l’arch. Michele Rullo, docente presso l’Istituto tecnico. La prima parte del seminario è stata curata dall’arch. Fabio Zoppetti, funzionario della società “Fornaci Briziarelli Marciano” (FBM), che ha trattato la storia del laterizio (mattoni a faccia vista e tegole) dagli albori della civiltà ai nostri giorni. La seconda parte del meeting è stata svolta invece dall’ing. Rocco Di Palma, anch’egli funzionario della società FBM, che ha illustrato due argomenti prettamente tecnici di grande attualità: l’innovativo solaio bidirezionale in latero- cemento e i sistemi ausiliari per la sicurezza delle tamponature in zona sismica. «La massiccia partecipazione al convegno – ha commentato il presidente del Collegio dei Geometri di Chieti, Rocco Santone – è la dimostrazione della grande voglia di aggiornarsi dei geometri che, in questo modo, possono offrire ai loro clienti maggiori garanzie e competenze professionali». L’evento è stato promosso dalla Fondazione Geometri della Provincia di Chieti, in collaborazione con l’Agenzia Di Matteo Florindo s.a.s. e l’Istituto Tecnico per Geometri “Enrico Fermi” di Lanciano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *