Due giorni di festa all’Istituto Don Orione di Pescara

L’Istituto Don Orione di Pescara sarà in festa da giovedì 15 a domenica 18 maggio per la memoria liturgica di San Luigi Orione, canonizzato il 16 maggio di dieci anni fa.

Si tratta di tre giorni di preghiera e accoglienza, nel corso dei quali il centro di riabilitazione aprirà le sue porte a tutta la cittadinanza per far conoscere da vicino questa realtà che opera a Pescara da oltre sessant’anni. Le scuole cittadine saranno protagoniste della giornata inaugurale dei festeggiamenti, giovedì 15 maggio, quando staff e dirigenti del Don Orione incontreranno gli studenti del capoluogo adriatico. Il giorno successivo, venerdì 16 maggio, è in programma un incontro con i sacerdoti della Forania di Pescara Porta Nuova, alle 9.30, e la santa messa solenne alle 11, celebrata da don Pierangelo Ondei, superiore della Provincia religiosa Madre della Divina Provvidenza Don Orione. Sabato 17 maggio, dalle 8.30, è in programma la Giornata della Disabilità, nel corso della quale si svolgerà l’Open Day, con visite guidate per conoscere da vicino alcune delle strutture più d’avanguardia: quelle per la riabilitazione vascolare – al Don Orione di Pescara il linfodrenaggio viene realizzato da oltre vent’anni -, la rieducazione posturale, la fisioterapia strumentale, e la piscina, dove sin dal 1975 viene effettuata l’idrokinesiterapia. Nello stesso giorno, sono in programma consulenze mediche gratuite per la riabilitazione ortopedica, neurologica, cardio-respiratoria e vascolare, e dell’età evolutiva, insieme ad una mostra delle attività degli assistiti della degenza diurna. Domenica 18 maggio, infine, monsignor Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne, celebrerà la santa messa alle ore 11, preceduta alle 10 dalla processione della statua di San Luigi Orione nel quartiere. La mattinata sarà allietata dalla banda musicale “Claudio Monteverdi” di Ripa Teatina, mentre la santa messa sarà animata dal coro della parrocchia Santi Angeli Custodi di Pescara.

“Come ogni anno – afferma in una nota don Nicola Ierardi, direttore del Don Orione di Pescara – ci apprestiamo a vivere una festa di lode e ringraziamento per San Luigi Orione. Un appuntamento che acquista un valore ancora più profondo, sia per i dieci anni della sua canonizzazione, sia per la memoria del fondatore del centro pescarese, don Guido Sareli, recentemente tornato alla casa del Padre. La grande, e per certi versi inaspettata partecipazione di tantissima gente alle sue esequie nei giorni scorsi, ci dice che il Don Orione è vissuto come opera popolo, che non perde occasione di far sentire la sua stima e la sua gratitudine a noi operatori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *