Il 16 e 17 maggio a Chieti 
un Congresso nazionale di Nutrizione nei bambini

Venerdì 16 e sabato 17 maggio 2014 si terrà nell’Aula A del Nuovo Polo Didattico dell’Università degli Studi di Chieti si terrà un Congresso di importanza nazionale su “La nutrizione in età pediatrica: tra crescita e prevenzione”. Presidenti dell’evento il Prof. Francesco Chiarelli, Direttore della Clinica Pediatrica di Chieti e il Prof. Carmine Di Ilio Magnifico Rettore dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara. I responsabili scientifici saranno il Dott. Sandro Angeloni, Pediatra di famiglia di Chieti, la Dott.ssa Annalisa Blasetti Dirigente Medico della Clinica Pediatrica di Chieti e il Prof. Nicolantonio D’Orazio, Direttore della Unità di nutrizione umana e clinica presso l’Università degli Studi di Chieti.

Argomento principale dell’evento è il ruolo dell’alimentazione che negli ultimi tempi sta assumendo sempre maggiore importanza nella genesi delle principali patologie metaboliche. Lo scopo dell’incontro è quello di fornire un aggiornamento scientifico sulle principali patologie metaboliche e carenziali di interesse pediatrico. Saranno ospiti autorevoli personalità scientifiche, provenienti da tutta Italia, da anni impegnati nel campo dell’endocrinologia, della diabetologia e dell’obesità, della nutrizione, dell’ematologia in età pediatrica e della neuropsichiatria infantile.

La giornata del 16 Maggio con inizio alle ore 14 sarà divisa in due sessioni e sarà aperta da una lettura magistrale del Prof. Sergio Bernasconi, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università di Parma, sul ruolo degli interferenti endocrini sullo sviluppo dei bambini.

La prima sessione del convegno sarà incentrata sui disturbi del comportamento alimentare e sarà curata dal Prof. Claudio Maffeis di Verona che illustrerà il ruolo degli ormoni intestinali nel controllo dell’appetito, seguirà il Dott. Mario Di Pietro di Atri (Teramo) con la diagnosi precoce dei disturbi del comportamento alimentare e il Prof. Emilio Franzoni di Bologna con la terapia nutrizionale in tali disturbi.

Nella seconda sessione verrà affrontato il ruolo dei nutrienti nell’accrescimento con gli interventi della Prof.ssa Angelika Mohn di Chieti sullo stress ossidativo ed accrescimento nei pazienti con deficit di GH e del Prof. Nicolantonio D’Orazio di Chieti sulle proprietà antiossidanti dei nutrienti.

Nella seconda giornata del convegno, sabato mattina, durante la terza sessione sarà affrontato il ruolo dell’alimentazione nella prevenzione delle principali patologie di interesse pediatrico; la Dott.ssa Rosa Maria Chiuri di Chieti illustrerà l’importanza dell’alimentazione nella prevenzione delle sindromi ipoglicemiche in età pediatrica; la Prof.ssa Barbara Predieri  di Modena tratterà il ruolo della nutrizione nella prevenzione del rischio cardiovascolare; la Dott.ssa Annalisa Blasetti di Chieti presenterà la sua relazione sull’importanza dell’alimentazione nella prevenzione dell’insulino-resistenza; a chiudere la sessione sarà la Prof.ssa Adriana Franzese di Napoli che affronterà il tema dell’alimentazione nella prevenzione delle complicanze del diabete in età pediatrica.

A seguire il Prof. Francesco Chiarelli terrà una lettura magistrale sul programming fetale dell’accrescimento. Tale lettura descriverà le più recenti acquisizioni nel tema di grande attualità su come le prime fasi della vita intrauterina e della vita extrauterina influenzino profondamente le fasi successive della vita nei bambini e successivamente nell’età adulta.

Durante la quarta sessione sarà trattato il tema dell’alimentazione e delle carenze nutrizionali. Il Prof. Graziano Cesaretti di Pisa esporrà una relazione sulla supplementazione di iodio nei bambini; la Dott.ssa Daniela Onofrillo  di Pescara tratterà la carenza di ferro e l’anemia sideropenica; terminerà la sessione la Dott.ssa Loredana Marcovecchio di Chieti con una relazione sugli effetti metabolici della carenza di vitamina D.

Ampio spazio alla fine di ogni sessione verrà dedicato alla discussione con i pediatri di famiglia ed i  pediatri libera scelta che riporteranno le loro esperienze dirette sul territorio della Regione Abruzzo.

E’ un evento di grande rilevanza medico scientifica e sociale, destinato a medici di medicina generale, pediatri ospedalieri e di libera scelta, farmacisti, nutrizionisti e dietisti, specializzandi e studenti delle scienze mediche, nonché alla cittadinanza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *