Rolandi (Filt Cgil): Laureti sbagli, chiudere l’aeroporto di notte ridimensionerà lo scalo”

“Sul rischio declassamento dell’aeroporto il Presidente della Saga Laureti ha smentito il ridimensionamento dello scalo preannunciato dalla Filt Cgil ma non ha affatto escluso che da giugno Enav possa decidere la riduzione del presenziamento dell’aeroporto da h24 a H18. Laureti sostiene che con la chiusura notturna di sole 6 ore non verranno pregiudicati i voli commerciali, non essendoci al momento partenze e arrivi collocati nella fascia 24/06. Premesso che sulla vicenda dovrebbe essere la Regione Abruzzo e non il presidente della società di gestione dell’aeroporto a fornire chiare spiegazioni – afferma Franco Rolandi, segretario regionale della Filt Cgil Abruzzo – il sindacato torna a ribadire che la chiusura notturna anche di poche ore, declasserà l’aeroporto e pregiudicherà definitivamente la possibilità che possa riattivarsi un servizio di trasporto merci, che come è noto, viene concentrato normalmente  nelle ore notturne ma soprattutto quello che ignora il Presidente Laureti è che la chiusura anche di sole 6 ore, determinerebbe il fermo anche del servizio fornito oggi dalla Guardia Costiera. Sulla chiusura notturna dello scalo e sul ridimensionamento dell’Aeroporto – conclude Rolandi -, l’ultima parola non spetta all’Enav ma all’Enac e i politici abruzzesi potrebbero esercitare le dovute pressioni per impedire questa decisione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *