Maria Loredana Marcovecchio, tra le 5 vincitrici del Premio Nazionale Fondazione L’Oréal-UNESCO “Per le donne e la scienza”

Un prestigioso riconoscimento per la dottoressa Maria Loredana Marcovecchio – medico specializzando in Pediatria presso la Clinica Pediatrica dell’Ospedale di Chieti, diretta dal Prof. Francesco Chiarelli – risultata vincitrice dell’importante Premio “For Women in Science”, istituito da L’Oréal e Unesco in nome del progresso scientifico e della promozione della ricerca al femminile. E’ la prima volta che una ricercatrice della regione Abruzzo si aggiudica questo prestigiosissimo premio nazionale, premio molto competitivo, che seleziona solo cinque vincitrici su oltre 300 domande.

Il tema della ricerca condotta dalla dottoressa Marcovecchio riguarda le “varianti geniche associate all’obesità in una popolazione di bambini ed adolescenti e caratterizzazione metabolica dei bambini portatori di genotipi di rischio”.

L’obiettivo dello studio è dunque valutare se varianti geniche si associno in maniera diversa con il BMI durante l’infanzia e l’adolescenza e se influenzino lo sviluppo di complicanze metaboliche. Un tema di grande attualità nel mondo occidentale considerando che, come sottolinea la studiosa “in Italia circa il 23% dei bambini è in sovrappeso e l’11% è obeso, dati che confermano quanto l’obesità sia una frequente patologia cronica in età pediatrica, la cui incidenza è in continuo aumento. L’obesità nel bambino – continua Loredana Marcovecchio – è una condizione ugualmente grave rispetto all’obesità nell’adulto, dato che complicanze cardio-metaboliche legate all’eccesso ponderale sono presenti già in epoche precoci”.
Laureata nel 2004 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi “G. d’ Annunzio” di Chieti Pescara, Loredana Marcovecchio  ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Fisiopatologia del Metabolismo nel 2009 presso la stessa Università.

Nel 2005 ha ottenuto un Research Fellowship, finanziato dalla European Society for Paediatric Endocrinology (ESPE) e nel 2008 un ESPE Visiting Scholarship, grazie ai quali ha trascorso un perido formativo (2005-2008) presso il Department of Paediatrics della University of Cambridge (UK).

E’ tornata presso lo stesso Istituto tra il 2010 e il 2012, per approfondire le sue conoscenze nel settore della endocrinologia e diabetologia pediatrica.

Attualmente sta completando il suo periodo di formazione clinica in Pediatria Generale e Specialistica, presso la Clinica Pediatrica della Università degli Studi di Chieti, diretta dal Prof. Francesco Chiarelli, percorso iniziato nel 2009 e che si concluderà nel mese di giugno 2014. La sua formazione nel settore della endocrinologia e diabetologia pediatrica e della ricerca clinica è stata integrata dalla partecipazione a varie scuole e corsi di perfezionamento nazionali e internazionali.

Le sue due principali aree di ricerca sono: l’obesità nel bambino e le complicanze cardio-metaboliche a essa associate, e il diabete mellito di tipo 1 e sue complicanze vascolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *