71° Anniversario della Rivolta Lancianese, la città ricorda il 5 e 6 ottobre 1943

L’amministrazione comunale di Lanciano, ha predisposto il programma per il 71° Anniversario della Rivolta Lancianese “5 e 6 ottobre 1943” . Il primo evento è in programma alle ore 16 di domenica, con raduno presso Sacrario dei Martiri Ottobrini del Cimitero e  deposizione Corona. Seguirà una messa celebrata da S.E. Mons. Emidio Cipollone. Sempre domenica, alle 19, raduno ai Portici Comunali “La via della Memoria …per alimentare la pace”; VIII fiaccolata in ricordo dei tragici eventi del 5 e 6 ottobre 1943, a cura dell’Associazione Culturale Frentana e dell’ ANPI; scopertura in corso Trento e Trieste della lapide in ricordo di Raffaele Spoltore, capo Agenzia della Società Telefoni Italia Media Orientale, sede di Lanciano e delle telefoniste del centralino: sig.re Flora De Vincentiis, Wanda Marciani, Concetta Carosella, Teresa De Ritis e Clorinda Troilo.

La Fiaccolata si articolerà lungo corso Trento e Trieste, piazza Plebiscito, corso Roma, via Fieramosca, piazzetta del Malvò, via Fenaroli, dove sarà scoperta la lapide in ricordo di Pierino Sammaciccia, con prosieguo a corso Roma, largo S. Chiara con sosta presso “l’albero” di Trentino La Barba, piazza Martiri della Libertà.

Lunedì 6 ottobre, alle ore 9:30, raduno in piazzale Dellarciprete (ex piazzale della Stazione); seguirà la deposizione Corona al Cippo del Col. Michele De Pasqua. Alle 10:15, sfilata lungo corso Trento e Trieste e deposizione Corona al Monumento ai Caduti in Piazza Plebiscito. Da lì, si raggiungerà dei Martiri Lancianesi per la deposizione Corona al Monumento che ricorda i lancianesi caduti in quelle giornate del 1943.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *