Domani a Pescara funerale dell’informazione abruzzese

Saranno celebrati domani, venerdì 31 ottobre, ultimo giorno in edicola dell’edizione Abruzzo-Molise del quotidiano ‘Il Tempo’, i funerali dell’Informazione Abruzzese. La manifestazione, promossa dai giornalisti precari delle principali testate della regione per lanciare l’allarme sulla situazione del settore, prenderà il via alle ore 11, davanti all’ex redazione de ‘Il Tempo’, in piazza della Rinascita, a Pescara.

“Si è spenta dopo lunga malattia e senza alcuna assistenza o conforto Informazione Abruzzese – si legge nel necrologio -. Ne danno il triste annuncio, dopo la prematura dipartita de ‘Il Tempo’, la madre Democrazia, il padre Pluralismo, la sorella Libertà, carta stampata, tv locali, giornalisti precari e colleghi tutti, addolorati per la grave perdita. A chi avesse in animo di partecipare al lutto si chiedono non dichiarazioni, ma occupazione”.

Per gli organizzatori della manifestazione, la chiusura e il ridimensionamento delle redazioni, insieme alle condizioni dei giornalisti precari, sottopagati e privi dei diritti fondamentali, oltre a generare disoccupazione e sfruttamento, mettono seriamente a rischio la democrazia, la libertà dell’informazione e il diritto dei cittadini a ricevere una corretta informazione.

Nel corso del sit-in saranno illustrate le ragioni della protesta e subito dopo si terrà un’assemblea con i vertici regionali dell’Ordine dei giornalisti e del Sindacato dei giornalisti.

Una manifestazione che arriva mentre all’emittente televisiva Rete 8 è stato proclamato lo

Stato di agitazione in seguito della comunicazione, da parte dell’azienda, dell’avvio della procedura di licenziamento di quattro dipendenti nel settore amministrazione, tre impiegati tecnici di ripresa e due impiegati tecnici di messa in onda. A proclamarlo sono stati i sindacati della Slc-Cgil, Uilcom-Uil, unitamente all’assemblea dei lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *