Giovane trovato morto a Pescara, si sospetta una overdose

Un giovane di 26 anni è stato trovato privo di vita in casa sua, in piazza Alcyone, a Pescara. Si tratta di D.I., residente a Montesilvano. In base alle prime informazioni sarebbe stata la madre a trovarlo stamattina e a lanciare l’allarme. Inutili i soccorsi e i tentativi di rianimarlo del personale del 118, intervenuto pochi minuti prima delle 8. Sul posto, per accertamenti, squadra volante, squadra mobile e polizia scientifica.

Il giovane aveva problemi di tossicodipendenza, è uscito di recente da una comunità, e ieri sera è stato in ospedale per un malore, verosimilmente per l’assunzione di oppiacei. Dopo essere stato curato è tornato a casa e questa mattina è stato trovato senza vita. A quanto sembra aveva altri problemi di salute e assumeva medicinali. Sarà l’autopsia, che nelle prossime ore sarà affidata dal pm Salvatore Campochiaro, a stabilire le cause della morte che non necessariamente è legata all’assunzione di droga. La polizia ha trovato in casa due siringhe, di cui una usata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *