Battuta al cinghiale nel chietino finisce in tragedia: colpito a morte un cacciatore

Incidente di caccia nel chietino. Nicola Costanzo, 58 anni, di Guardiabruna, una frazione del comune di Torrebruna, ha peso la vita raggiunto da una pallottola, nel corso di una battuta al cinghiale. L’uomo, che lascia tre figli, era appostato con altri compagni di caccia ed era collegato con loro via radio. All’improvviso l’esplosione e il colpo che lo ha ferito mortalmente alla testa. Ad accorgersi che qualcosa non andava sono stati gli altri cacciatori che non sono riusciti a mettersi più in contato con lui. Sono stati subito avvertiti i carabinieri di Celenza sul Trigno che hanno eseguito i rilievi e sentito i compagni di battuta. Il corpo di Costanzo è stato portato all’obitorio di Vasto dove sarà eseguita l’autopsia. La procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *