2000 tra foto e video di abusi su minori: arrestato uomo a Chieti

Negli smartphone utilizzati la sezione Cyber Crime del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Pescara ha rinvenuto un’ingente quantità di materiale pedopornografico, vale a dire oltre 2000 immagini e video che ritraggono minori abusati o in atteggiamenti pornografici, con numerose vittime di età stimata inferiore ai tre anni.

Materiale che ha portato all’arresto di un uomo di Chieti. L’analisi dei telefoni nella disponibilità dell’uomo ha permesso agli esperti della Polizia delle Comunicazioni, almeno dai primi risultati, di acquisire elementi che sembrerebbero evidenziare, da parte dell’arrestato, scambi pregressi con altri utenti di foto e video sempre ritraenti minori coinvolti in attività sessuali esplicite attraverso alcuni social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *