Lanciano: firmato il Protocollo d’Intesa per l’educazione alla legalità e alla democrazia degli studenti

Questa mattina presso la Sala degli Avvocati del Palazzo di Giustizia di Lanciano, è stato firmato il terzo Protocollo d’Intesa per la promozione e la realizzazione di iniziative sull’educazione alla legalità, democrazia e cittadinanza attiva.

Il Tribunale di Lanciano, la Procura della Repubblica di Lanciano, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lanciano, la Provincia di Chieti, l’Ufficio Scolastico Provinciale di Chieti, i Comuni di Atessa, Casoli, Lanciano, Villa Santa Maria, ed otto istituti d’istruzione superiore, hanno aderito al Protocollo d’Intesa con lo scopo comune di promuovere la formazione di una coscienza civile nei giovani affinché mettano in atto comportamenti ispirati al rispetto della vita e delle persone.

Obiettivo comune è anche quello di dare impulso alla progettazione e alla realizzazione di campagne di sensibilizzazione, informazione e comunicazione sui temi dell’educazione alla legalità, alla democrazia e alla cittadinanza attiva.

Lo scopo del Protocollo d’Intesa è quindi quello di aiutare i giovani delle scuole superiori del territorio ad avere una maggiore coscienza civile, attraverso l’insegnamento di nozioni basilari sulla Costituzione Italiana e sul diritto civile e penale, affinché possano avere piena conoscenza dei loro diritti e doveri.

Si cercherà quindi di sensibilizzare i giovani alla democrazia e alla legalità perché solo attraverso questa conoscenza si potranno formare cittadini e cittadine solidali e responsabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *