Spaccio di droga: carabinieri e polizia fermano due pusher a Teramo e Pescara

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Teramo hanno arrestato un giovane africano 23enne del Gambia per spaccio di stupefacenti a minorenni. Lo stesso, nel corso di uno specifico servizio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Teramo finalizzato a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti,  veniva sorpreso dagli operanti in “Piazzetta Del Sole” mentre cedeva  della marijuana a tre minorenni del luogo. Il giovane africano è stato arrestato per spaccio di stupefacenti aggravato dalla cessione verso minorenni e trasferito, come disposto dal Sostituto Procuratore Auriemma,  al carcere di Castrogno. I giovani consumatori sono stati segnalati alla Prefettura di Teramo per i provvedimenti amministrativi di competenza.

A Pescara, un equipaggio della squadra volante ha tratto in arresto: SO Saidou, nato in Costa D’Avorio nel 1984,s.f.d., con precedenti di Polizia, per il reato di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. I poliziotti, mentre perlustravano Piazza Alessandrini, notavano l’uomo avvicinarsi ad un italiano, al quale cedeva 1,20 grammi di marijuana in cambio di 10 euro. Lo straniero veniva immediatamente bloccato e perquisito, rinvenendo così altri 8 grammi di “erba” già suddivisa in dosi pronte per la vendita. Il 45 enne italiano è stato sanzionato in via amministrativa e segnalato al Prefetto per il possesso dello stupefacente. L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva accompagnato presso la locale Casa Circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *