Terremoto Marsica: la presidente di Poste Italiane Luisa Todini presenta ad Avezzano il francobollo commemorativo

La presidente di Poste Italiane, Luisa Todini, ha presentato oggi ad Avezzano il francobollo emesso per commemorare il centesimo anniversario del terremoto che il 13 gennaio 1915 devastò il territorio della Marsica e rase al suolo intere città e paesi, provocando 30mila vittime. Alla cerimonia ha partecipato anche il responsabile della direzione Filatelia di Poste Italiane, Pietro La Bruna. La cerimonia si è svolta presso il Teatro dei Marsi, alla presenza del sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, del sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Antonello Giacomelli, del vice presidente del Consiglio superiore della magistratura, Giovanni Legnini, del presidente del Comitato d’Onore per le celebrazioni del terremoto, Gianni Letta, e di amministratori locali ed esponenti del mondo della scuola.

Luisa Todini

Luisa Todini

«Il disastroso terremoto che colpì Avezzano e la popolazione dell’intera Marsica ha segnato profondamente la memoria del Paese con il suo tragico seguito di lutti e dolore – ha commentato la presidente, Luisa Todini, nel corso della cerimonia – La mia presenza oggi alla commemorazione è la testimonianza della partecipazione di Poste Italiane al ricordo delle vittime ma anche la conferma dell’impegno e del contributo che l’azienda mette sempre in campo per servire al meglio i cittadini ogni giorno e, in particolare, in quelle occasioni in cui calamità naturali impongono un’azione straordinaria per garantire servizi essenziali alla popolazione colpita e ripristinare quanto più rapidamente tra le persone colpite il senso di coesione e di ritorno alla normalità della vita quotidiana».

Il francobollo ordinario appartiene alla serie tematica “il Senso civico”, dedicata allo spirito di coesione nazionale nelle emergenze. Ė stato stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Spa ed è stato emesso nel valore di € 0,80. La vignetta è stata realizzata da Luca Vangelli e raffigura entro un’ideale fotomontaggio due diverse prospettive della chiesa di San Bartolomeo di Avezzano, rispettivamente prima e dopo il sisma del 13 gennaio 1915.

Successivamente, la presidente Todini, insieme alla vice presidente della Croce Rossa Italiana, Maria Teresa Letta, ha partecipato alla cerimonia in programma nella sede del Polo logistico della Croce Rossa di Avezzano per la donazione alla Cri (al prezzo simbolico di 1 euro) da parte di Poste Italiane di un veicolo Fiat Ducato già adibito ad ufficio postale mobile che sarà ora utilizzato come ufficio mobile per le telecomunicazioni nelle attività di soccorso.

Il programma di appuntamenti in Abruzzo si è concluso nel pomeriggio a Pescara, nella Casa Circondariale “San Donato”, dove la Presidente, accompagnata dal responsabile Filatelia, ha consegnato gli attestati di partecipazione ai detenuti che hanno aderito al progetto “Filatelia nelle carceri”. L’iniziativa è stata avviata per la prima volta nel 2010 nel carcere di Bollate e viene promossa da Poste Italiane ormai in ben quindici istituti penitenziari grazie alle firma di un protocollo di intesa con il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria del Ministero di Giustizia, il  Ministero dello Sviluppo Economico, la Federazione fra le società filateliche Italiane e Unione Stampa Filatelica Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *