Frane e crolli per il maltempo in Abruzzo

Il maltempo sta provocando frane, interruzioni di strade e crolli.

Questa mattina, intanto, è stata sgombrata la provinciale 34 che collega Bisenti e Arsita. Ieri mattina una parte di parete, con alberi e terra, è scivolata a valle invadendo e ostruendo la strada. I tecnici della Provincia di Teramo sono immediatamente intervenuti e questa mattina la frana è stata  rimossa  ma il  transito veicolare procede con prudenza. Si sta monitorando la frana di monte, per i segni di dissesto idrogeologico, e per  la presenza di “fanghiglia” sul manto stradale. Agli automobilisti la situazione sarà segnalata con apposita segnaletica. Per quanto riguarda il sottopasso di Molino San Nicola dove ieri, nelle prime ore del mattino, si è verificato un accumulo d’acqua, si fa presente che la Provincia sta già lavorando su quell’area dove era necessario procedere a ripulire cunette e fossati da erba alta e canneti.

Il Comune di Pescara, a titolo precauzionale, ha disposto che le golene resteranno chiuse al transito di auto e pedoni anche oggi. “La portata del fiume Pescara – spiega l’assessore comunale alla Protezione civile Enzo Del Vecchio – si mantiene costante a causa delle piogge ancora intense ed insistenti, specie sull’entroterra. Una situazione che consiglia ancora prudenza alla luce delle previsioni del Centro funzionale regionale di Protezione civile per le prossime ore. A tal fine manteniamo alta l’attenzione sulla evoluzione della situazione monitorata costantemente sia dalla rete di telecamere collegato al sistema di allarme golenale per il rischio di esondazione, che dalla polizia municipale e dai responsabili comunali di lavori pubblici e protezione civile. Dunque, a titolo precauzionale le golene resteranno chiuse al transito di auto e pedoni anche oggi. L’invito alla cittadinanza – conclude l’assessore – è a fare attenzione ai semafori viari e pedonali posti nelle vie di accesso alle aree in questione”.

E’ stata riaperta al traffico stamane la galleria ‘San Silvestro’ della Strada Statale 714 tangenziale di Pescara, chiusa da giovedì 22 a causa del furto di cavi di alimentazione di energia elettrica. Lo comunica l’Anas. Grazie all’intervento dell’impresa di manutenzione dell’azienda che ha lavorato ininterrottamente per ripristinare il funzionamento degli impianti di illuminazione e di ventilazione è stato possibile ripristinare la circolazione viaria, senza pericoli per la sicurezza degli utenti.

A Lanciano si è registrato un movimento franoso all’interno del parco Diocleziano di Lanciano. C’è stato il cedimento di una parte di un muro di cinta di un parcheggio in via del Ponte. Il muro è crollato assieme ad alberi e terra all’interno del sottostante parco Diocleziano. L’area, già oggetto di piccoli smottamenti in passato, è stata transennata per ragioni di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *