Vasto: frana muro di cinta di Palazzo D’Avalos

Una parte del muro di cinta di Palazzo D’Avalos, a Vasto. Il terreno sottostante la balconata orientale è venuta giù a causa della pioggi, che ha fatto scivolare il terreno sottostante. Le abitazioni che si trovano nella zona per precauzione sono state evacuate. Sul posto sono intervenuti i volontari della Protezione civile Vasto e i vigili del fuoco chiamati dall’amministrazione comunale. Chiuso per motivi di sicurezza il vicolo che porta al mare. Il cedimento era stato preannunciato da piccole frane nei mesi scorsi, ma nessun intervento è stato effettuato. Stamane il crollo.

Presso Palazzo di Città è stata insediata l’unità di crisi per gestire la drammatica e delicata situazione.

Il Sindaco di Vasto – Luciano Lapenna – ha firmato una prima e urgente ordinanza di interdizione al traffico pedonale e veicolare lungo via Porta Palazzo e ordinato lo sgombero delle abitazioni civili adiacenti al movimento franoso.

Sono presenti sul posto, per monitorare costantemente la situazione, la Protezione civile cittadina, i Vigili del Fuoco e la Sovrintendenza ai Beni Storici e Artistici, ciò in attesa dell’arrivo del Genio Civile e della Protezione Civile regionale attesi già nella mattinata odierna. Il Presidente della Regione Abruzzo – Luciano D’Alfonso – avvertito dal Sindaco Lapenna sarà a Vasto nel primo pomeriggio per un sopralluogo dei luoghi interessati dal movimento franoso.

“E’ un momento drammatico e delicato per la nostra città e l’intera comunità – sottolinea il Sindaco Luciano Lapenna – monitoriamo da vicino e con attenzione l’intera situazione, stiamo lavorando per garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *