Rilancio agricoltura: l’assessore regionale Pepe rimette al centro LancianoFiera

“Sono stati stanziati 9 milioni e mezzo di euro per il piano di sviluppo rurale, una dotazione finanziaria consistente che speriamo sia in grado di dare risposte adeguate alle esigenze di un settore che registra segnali visibili di crescita tanto che gli istituti e le facoltà di agraria stanno registrando un vero e proprio boom di iscrizioni. Credo che l’agricoltura rappresenti una grande opportunità e la Fiera di Lanciano ha un ruolo strategico di promozione. I problemi lamentati dagli operatori sono riconducibili ai tempi burocratici, spesso troppo lunghi e causa di disagi. Ma stiamo intervenendo anche su questo operando una ristrutturazione della macchina regionale, anche del mio assessorato”.

Lo ha affermato stamani l’Assessore regionale all’Agricoltura, Dino Pepe, nella sala studi di Lancianofiera dove si è tenuto un incontro con imprenditori del settore delle macchine agricole, tutti o quasi iscritti all’Unacma, Unione Commercianti Macchine Agricole.

Un confronto di grande interesse che ha visto la presenza di Franco Ferrante, presidente del Consorzio Frentano promotore e artefice di questa riunione ritenuta, a ragione, di grande rilievo, e del presidente dell’Unacma Abruzzo Giuseppe Cipollone.

L’assessore ha toccato molti aspetti, dal piano di sviluppo rurale agli investimenti in programma sul territorio, dal riordino della “macchina burocratica” alle questioni legate al credito bancario. Il componente dell’Esecutivo Abruzzese ha risposto con chiarezza alle domande degli imprenditori molti dei quali hanno parlato delle difficoltà che si incontrano per accedere a un credito bancario, e chiedono la collaborazione della Regione, hanno anche chiesto rassicurazioni in merito al piano di sviluppo.

Il Presidente Ferrante si è soffermato su argomenti relativi all’organizzazione della prossima edizione della Fiera Nazionale dell’Agricoltura e ha annunciato che a tagliare il nastro inaugurale sarà il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina. “ Doveva essere a Lanciano già dalla scorsa edizione, ma poi come molti ricordano è stato trattenuto dalla Beatificazione di Papa Giovanni XXIII – ha puntualizzato il presidente – e aveva promesso di esserci quest’anno. Promessa che il Ministro intende mantenere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *