L’Aquila: firmata convenzione per l’organizzazione della 88esima Adunata Nazionale degli Alpini

Firmata stamani la convenzione per la disciplina delle attività volte alla organizzazione dell’88esima Adunata Nazionale degli Alpini che si terrà all’Aquila, dal 15 al 17 maggio prossimi.

A sottoscriverla il sindaco de L’Aquila, Massimo Cialente ed il Consigliere Nazionale dell’Associazione Nazionale Alpini, Luigi Caiolotto

“Il Comune dell’Aquila – ha dichiarato il Sindaco – ha sempre manifestato la più ampia collaborazione all’organizzazione di questo evento straordinario che porterà a L’Aquila fino a 500mila presenze, consapevoli della grande ricaduta economica che si sarà su tutto il territorio, anche regionale. Per il biennio 2014/ 2015, sono pertanto stati stanziati 500mila euro, parte in denaro (200mila euro) e parte in servizi e personale. Inoltre, è stata istituita un’ Unità di progetto, coordinata da Eugenio Vendrame, per la predisposizione di un dettagliato piano per accogliere, sotto ogni aspetto, le esigenze degli Alpini, dalla logistica al commercio, dalla raccolta dei rifiuti alla sicurezza, dall’organizzazione delle strade alla mobilità.

Stamattina,  presso la sede della Caserma “F. Rossi”, si è tenuta stamani una riunione straordinaria del Comitato Organizzatore Adunata presieduta dal presidente Luigi Cailotto.

Tema dell’incontro l’aggiornamento sulla fase organizzativa con particolare riferimento alla logistica, all’accoglienza, a piano traffico e trasporti, al piano sanitario ed ai servizi igienici e di smaltimento rifiuti. Sono state rimodulate le aree per gli attendamenti e quelle per camper sulla base dei sopralluoghi effettuai “sul campo” e le richieste ad oggi pervenute.

Carlo Frutti, responsabile comunicazione e immagine coordinata, rende noto che i primi otto campi per tende immediatamente messi a disposizione saranno quelli di Coppito (Murata Gigotti), Bazzano (Progetto Case), Paganica (ex campo CRI), Onna (Campo Boario), Bazzano (x campo Misericordie), Monticchio (area fiera), Tempera e Pagliare di Sassa per oltre 100.000 mq.

Le aree destinate ai camper subito assegnate sono quelle di Parcheggi Carrefour zona Cimitero e zona Colle Sapone, via Strinella, Porta Napoli, Monticchio, e di seguito Monteluco Ingegneria e Piazzale Simoncelli ad Assergi. Mentre si va vero il sold out delle strutture alberghiere regionali, per il soggiorno in città sono stati predisposti circa 2.200 posti letto con brande e kit coperte e 2.350 posti branda utilizzando le palestre delle scuole cittadine. Sempre Frutti riferisce che si va verso la definizione del piano della mobilita’ che si baserà su trasporto a gomma e ferroviario.

Tre linee circolari no stop di bus integreranno i normali servizi di trasporto urbano per collegare i campi di accoglienza e le aree camper con le zone di ammassamento e scioglimento della sfilata, nonchè con la “Cittadella Militare” (allestita nell’area del Parco del Castello) e la città. La linea 1 collegherà la zona di ammassamento (area Cimitero/Caserma Rossi) con Bazzano, Monticchio, Onna , Paganica, Tempera; la linea 2 porterà i partecipanti in città da Coppito, via Centi Colella, S. Francesco; la terza linea servira’ la zona di scioglimento (Caserma Pasquali) con l’area est di Bazzano e Monticchio ove sono previste le principali zone parcheggio. Un servizio speciale di bus collegherà straordinariamente anche alcune città abruzzesi con L’Aquila per diminuire il carico di autovetture su strade ed autostrade. Fondamentale – rileva Frutti – risulterà il trasporto ferroviario che in occasione dell’Adunata sperimenterà un servizio di “metropolitana di superficie” con un collegamento non stop A/R tra le stazioni di S. Demetrio, Paganica, L’Aquila e Sassa. Entrambi i servizi ridurranno di molto il carico sulle strade ed il traffico di bus e mezzi in particolare nelle giornate clou di sabato 16 e domenica 17 maggio.

Si stanno definendo anche i particolari del piano di emergenza ed assistenza sanitaria. L’ospedale da campo ANA sarà collocato nel archeggio prospiciente il campo di Acquasanta (zona est) ad integrare servizi dell’Ospedale regionale (zona ovest). L’assistenza che sarà estesa anche ai quadrupedi vista la partecipazione all’Adunata delle squadre cinofile della protezione civile ANA di reparti di muli , ultimi testimoni della eroica tradizione alpina, con un servizio veterinario h 24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *