Elettrodotto Villanova-Gissi, la procura apre un’inchiesta

Per verificare eventuali irregolarità del progetto della società Terna relativo alla realizzazione dell’elettrodotto Villanova-Gissi, la procura di Pescara ha avviato un’inchiesta sull’opera che dovrà rafforzare la connessione alla rete della centrale termoelettrica di Gissi. L’impianto, come si sa, potrò servire alla riduzione del deficit elettrico della regione. Il fascicolo, aperto recentemente dal pm Gennaro Varone a seguito dell’esposto del perito industriale Antonio Di Pasquale, non contiene ipotesi di reato e neanche indagati. Sulla vicenda sono stati acquisiti alcuni documenti al Comune di Cepagatti da parte degli uomini del Corpo forestale dello Stato. L’indagine punta l’attenzione anche sui tralicci che saranno posizionati in aree considerate a rischio esondazione dagli ambientalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *