Giornata di sciopero alla Denso per il licenziamento di operaio iscritto ai Cobas

La Confederazione Cobas alla Denso di San Salvo ha dichiato uno sciopero per l’intera giornata di venerdì 20 febbraio 2015 per protestare contro il icenziamento di un loro iscritto. Alcuni giorni fa, infatti, Mario Menna, iscritto alla Confederazione Cobas, è stato improvvisamente licenziato con motivi del tutto pretestuosi.

“Un sopruso nei confronti di Mario, che purtroppo alla Denso non è il primo e molto probabilmente non sarà l’ultimo, se i lavoratori non si mobilitano in difesa del loro compagno di lavoro e non rivendicano il suo immediato rientro in fabbrica – si legge nella motivazione che hanno fatto decidere per l’astensione dal lavoro -. Già in passato i Cobas hanno denunciato l’arroganza della nuova dirigenza Denso, il suo disprezzo per i diritti dei lavoratori, la sua ottusità nel negare le libertà e l’agibilità sindacale in azienda, mentre aumentavano ritmi, turni, carichi di lavoro, multe, assurde richieste ai lavoratori di risarcimento danni, e la flessibilità saliva alle stelle. A tutto questo si è opposto, con la sua appartenenza ai Cobas, Mario Menna e per questo era ed è scomodo. Invitiamo perciò tutti i colleghi di lavoro della Denso a scioperare venerdì 20 e a mobilitarsi per impedire questa vergogna antisindacale e lesiva della dignità di ogni lavoratore. Vogliamo che Mario sia subito reintegrato alla Denso!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *