Sicurezza, proposta del M5S: “Un Centro regionale di monitoraggio dei plessi scolastici”

 

Leandro Bracco, Consigliere regionale del M5S, ha chiesto alla Giunta regionale, tramite una risoluzione urgente presentata dopo gli ultimi incresciosi episodi che hanno visto anche il ferimento di tre studenti dell’istituto alberghiero di Pescara, di “creare un Centro regionale di monitoraggio dei plessi scolastici che sia realmente idoneo nell’individuare i lavori da effettuare con priorità assoluta e conseguentemente a prevenire incidenti nelle scuole. Episodi ancora più incresciosi- sottolinea il Consigliere Bracco – se si considera il tanto pubblicizzato piano nazionale di edilizia scolastica ‘Scuole Belle’, lanciato circa un anno fa dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, e la disponibilità, già da marzo 2013, di una somma pari a 155 milioni di euro per tutte le scuole della regione Abruzzo. Somma che comprende la riparazione, il miglioramento sismico di oltre 150 edifici scolastici e, in alcuni casi, la costruzione di nuovi, per un piano complessivo che interessa quasi 30 mila studenti abruzzesi. Nel testo della risoluzione presentata oggi, chiedo l’utilizzo urgente di questi fondi tramite l’istituzione di un Centro di monitoraggio che dovrà coinvolgere anche i singoli istituti scolastici e le principali associazioni e organizzazioni studentesche presenti sul territorio regionale, ossia le uniche fonti attendibili considerato che operano e vivono quotidianamente all’interno degli stessi istituti. Un impegno improcrastinabile- conclude Bracco- per trasformare le scuole da meri contenitori a veri istituti di cultura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *