Ruba in supermercato confezioni di dado Knorr: arrestata

La Polizia di Stato ha arrestato Roberta Palma, pescarese di circa anni 40, per rapina. La donna infatti, all’interno del Supermercato Tigre, in via Malagrida, a Pescara, aveva asportato dagli scaffali espositori alcune scatole di dado Knorr Classico, occultandole all’interno del suo giubbino; poi, senza passare per le casse, aveva cercato di guadagnare l’uscita. La scena però era stata notata da una dipendente del negozio, che immediatamente si frapponeva tra la donna e la porta, chiedendole di aprire il giubbino e riconsegnare la merce; nella circostanza l’arrestata pur di fuggire spintonava la dipendente riuscendo ad uscire dal negozio e cercando di salire su un ciclomotore ma veniva prontamente bloccata dal titolare e dalla polizia. La Palma, pregiudicata con numerosi precedenti specifici, dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno, è stata sottoposta agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della direttissima fissata per la mattina di domani.

Per furto aggravato la notte scorsa la polizia ha arrestato Medoro Tavoletta, pescarese di 41 anni, Una volante su disposizione della Sala Operativa, si portava in via La Noce; sul posto un abitante del posto segnalava d’essere stato svegliato da rumori provenienti dal giardino della sua abitazione e dopo essersi affacciato ha notato che il suo box e quello del fratello erano con le saracinesche alzate. Immediatamente scendeva e notava un uomo che, vistosi scoperto, si dava alla fuga a bordo della bicicletta della cognata riposta nel garage. Gli agenti, dopo aver assunto le necessarie informazioni si ponevano alla ricerca della persona che veniva rintracciata, unitamente alla bici, nella vicina Piazza IV Novembre. Il Tavoletta, riconosciuto, veniva pertanto accompagnato negli uffici della Questura. L’arrestato, pluripregiudicato, dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della direttissima fissata per domani mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *