Ortona: ora ci si potrà iscrivere al Registro Amministrativo delle Unioni Civili

Da domani al Comune di Ortona ci si potrà iscrivere al Registro Amministrativo delle Unioni Civili, dopo la delibera di Consiglio Comunale del 27 agosto 2014 con cui l’assise comunale aveva recepito una proposta dell’associazione “Il Cittadino” e di 60 cittadini sottoscrittori.

L’amministrazione comunale con delibera di giunta ha individuato nel settore Affari generali e Servizi Demografici la struttura competente per la tenuta del registro e nel relativo dirigente la figura titolare per l’adozione dei relativi atti di organizzazione e gestione.

Il Comune inoltre provvede a tutelare e sostenere le unioni civili, al fine di superare situazioni di discriminazione e favorirne l’integrazione nel contesto sociale, culturale ed economico del territorio, per Unioni Civili si intende  “due persone maggiorenni legate da vincoli affettivi coabitanti ed aventi di mora abituale nello stesso Comune”.

Possono richiedere di essere iscritte al registro delle unioni civili due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, non legate tra loro da vincoli di matrimonio, parentela fino al sesto grado, affinità fino al sesto grado, adozione, tutela, legate però da vincoli affettivi; cittadini italiani o stranieri purchè questi ultimi regolarmente soggiornanti in Italia; residenti e coabitanti nel Comune di Ortona, che attestino mediante autocertificazione congiunta ex DPR 445/2000 di convivere da almeno un anno rispetto alla data di presentazione della domanda.

All’interno del Comune di Ortona, che si iscrive al Registro è equiparato al “parente prossimo del soggetto con cui si è iscritto” ai fini della possibilità di assistenza. In caso di richiesta di cancellazione di una sola parte interessata, il Comune provvederà a inviare all’altro componente una comunicazione.

L’Amministrazione comunale rilascia, su richiesta degli interessati, attestato di “unione civile basata su vincolo affettivo” inteso come reciproca assistenza morale e materiale, ai sensi dell’art. 4 del Regolamento anagrafico, in relazione a quanto documentato dall’Anagrafe della popolazione residente (DPR 223/1989).

Le iscrizioni e le cancellazioni nel Registro avvengono esclusivamente sulla base di una domanda corredata da bollo di € 14.62 e presentata congiuntamente dagli interessati via e-mail, alla casella di posta certificata del Comune protocollo@pec.comuneortona.ch.it, via posta, all’indirizzo Comune di Ortona – Settore Affari Generali e Servizi Demografici- Via Cavour n.24, 66026 Ortona o consegnata a mano direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune.

Il Regolamento completo e i moduli per l’iscrizione saranno on line da domani sul sito istituzionale del Comune di Ortona, www.comuneortona.ch.it.

«Si completa finalmente l’iter – sottolinea il vice sindaco e assessore alle politiche sociali, Nadia Di Sipio – che permetterà agli ortonesi interessati di iscriversi al registro delle Unioni Civili. Il Comune di Ortona lancia così un segnale importante contro ogni forma di discriminazione e avvia una nuova stagione di sensibilizzazione e di crescita culturale della nostra comunità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *