Maltempo: aquilano e Marsica nel pieno della tormenta con neve e vento a 130km/h

Mentre sulle zone costiere piove a singhiozzo, si lavora per superare le criticità e si fa la conta dei danni, il maltempo sta invece causando gravi disagi nell’Abruzzo interno, soprattutto nell’aquilano, nella Marsica e nel termano.

La situazione è peggiorata nelle notte quando vere e proprie bufere di neve si sono abbattute su quelle zone, provocando problemi alla viabilità e nei collegamenti. Nella Valle del Giovenco alcuni automobilisti sono stati sorpresi dalla tormenta di neve e sono bloccati. Difficoltose per le squadre di soccorso intervenire. Uno spazzaneve è rimasto a sua volta bloccato così come due mezzi di soccorso dei vigili del fuoco. La macchina di una società di vigilantes in servizio, che stavano accorrendo intorno all’una di notte per un allarme scattato, è rimasta intrappolata nella bufera. Da otto ore, le due persone a bordo, attendono di essere liberate.

Le autostrade abruzzesi A24 e A25, gestite dalla concessionaria della Strada dei Parchi, sono chiuse dalle 4 di stamane. Il vento, molto, forte ha toccato e superato in alcuni momenti i 140 Km orari. La visibilità, ridotta a zero, ha spinto la direzione della Coa della Polizia stradale a chiedere la chiusura al traffico per problemi di sicurezza. Il tratto interessato dalla tempesta di vento e neve è quello tra la Valle Peligna e la Marsica e quello di L’Aquila ovest e Colledara.

La societa’ Strada dei Parchi raccomanda agli automobilisti di evitare di mettersi in viaggio e soprattutto di non forzare il blocco imposto sia alle auto sia ai mezzi pesanti. Con i suoi uomini e con i propri mezzi la concessionaria continua a lavorare per evitare accumuli di neve sul manto stradale, ma, fino a quando non ci saranno condizioni di visibilità sufficienti, A24 e A25 resteranno chiuse al traffico nei tratti autostradali tra Celano e Pratola Peligna, in entrambe le direzioni, sulla A25 e sulla A24 tra l’Aquila ovest e Colledara, anche qui in entrambe le direzioni. Intanto, questa notte, all’una, sono stati rimossi i mezzi pesanti in panne che, nella serata di ieri, avevano provocato una lunga coda di auto nel tratto tra Pratola e Cocullo. Lentamente la lunga coda di auto si è mossa. Ci sono volute ore, ma alla fine, gli automobilisti hanno potuto raggiungere le uscite preceduti da spartineve, scortati dalla polizia e assistititi dalla Protezione Civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *