La Copagri propone all’assessore alle Politiche agricole una task force per prevenire gli attacchi della “Xylella fastidiosa”

Camillo D’Amico, presidente vicario della Copagri Abruzzo, ha inviato una nota all’Assessore regionale alle Politiche Agricole con una proposta, quella cioé di creare una task force di tecnici della associazioni olivicole che portano avanti i progetti di miglioramento dell’extra vergine di oliva (reg. UE ex 867/08) e della regione Abruzzo per un monitoraggio continuo e preventivo del territorio, per prevenire l’attacco della la cosiddetta “Xylella fastidiosa” alle piante di olivo.

Un problema da sottovalutare assolutamente visto che l’agente patogeno, dopo aver provocato seri danni all’agricoltura pugliese, potrebbe interessare altre regioni, tra cui la nostra.

“Le notizie che apprendiamo non solo dai media ma anche da dirette testimonianze di amici, colleghi ed agricoltori ci parlano di un lento ma inesorabile allargamento verso Nord degli attacchi – scrive D’Amico -. Le tecniche di contenimento al momento sono limitate al solo abbattimento delle piante già attaccate o immediatamente prossime ai fondi colpiti dall’agente patogeno; tutto questo nel mentre continua imperterrita la ricerca in laboratorio per trovare antagonisti chimici e/o naturali ancora di là da venire. Al momento siamo ancora in una situazione di relativa tranquillità ma, come si suol dire, prevenire è meglio che curare; da qui la ragione della presente per formare squadre di tecnici impegnati nei progetti inerenti il miglioramento della qualità dell’olio d’oliva extra vergine, per natura ed istituto, che già presidiano costantemente il territorio relativamente alle aziende olivicole che vi aderiscano e rappresentano quelle più importanti le quali, solitamente, producono per il mercato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *