L’Ora della Terra: a Vasto banchetto e cena a lume di candela

Il 28 marzo, dalle 20.30 alle 21.30, torna Earth Hour – l’Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale dei cittadini e delle comunità di tutto il Pianeta per la lotta al cambiamento climatico, promossa dal WWF Internazionale. Anche quest’anno l’Ora della Terra lascerà al buio monumenti, luoghi simbolo, sedi istituzionali, uffici, imprese e abitazioni private di tutto il mondo, coinvolgendo cittadini, istituzioni, imprese e testimonial.

L’Ora della Terra è un’iniziativa che vuol sensibilizzare e chiede di mobilitarsi per un cambiamento concreto che garantisca il futuro della vita sul pianeta, contro un riscaldamento globale i cui effetti diventano sempre più evidenti e preoccupanti e dunque va assolutamente fermato: bisogna azzerare le emissioni di gas serra e scegliere le tecnologie del futuro, quelle rinnovabili ed efficienti. E’ una scelta che chiediamo anche per la nostra Regione e il nostro mare, ancor di più adesso che minacce come Ombrina Mare si stagliano sempre più all’orizzonte. Earth Hour è un invito a unirsi per “moltiplicare le energie”.

La Città di Vasto, organizzato dal WWF Zona Frentana e Costa Teatina  ONLUS, parteciperà all’evento spegnendo le luci del Castello Caldoresco. Al nostro invito hanno aderito anche i Comuni di Ortona, Fossacesia e Lanciano che ringraziamo per la condivisione e disponibiltà. Come negli anni passati, anche quest’anno celebreremo quest’evento con una serata conviviale. Il ritrovo è alle 20 davanti agli ex Palazzi scolastici in Piazza Rossetti a Vasto, insieme con un astrofilo esperto che ci aiuterà a vedere e riconoscere le costellazioni, per poi proseguire la serata alle 21.15 con la cena a lume di candela presso il Ristorante Pizzeria Le Cisterne, antipasto pizza e dolce. Nel pomeriggio dalle 18.30 sarà allestito un banchetto in Piazza Pudente per sensibilizzare e far conoscere lo spirito, le iniziative e gli obiettivi dell’Ora della Terra.

Per la cena è obbligatoria la prenotazione, tramite i numeri riportati nella locandina entro venerdì.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *