Innovazione e sostenibilità in vetrina alla 54esima Fiera dell’Agricoltura di Lanciano

Nonostante i tentativi di imitarla, le difficoltà di un settore che deve misurarsi con la crisi, con le sfide internazionali e molte volte con le restrizioni comunitarie,  la Fiera dell’Agricoltura di Lanciano torna per recitare il ruolo di vetrina e di confronto nel panorama nazionale. Lo fa per la 54esima volta, promuovendo e facendo conoscere a un pubblico vasto e competente il meglio degli strumenti, dei sistemi e delle attrezzature per un’agricoltura di qualità, sempre più competitiva. Il numero degli espositori, l’ampiezza delle strutture a disposizione, lo spessore scientifico dei convegni in calendario sono elementi significativi che garantiscono la validità della rassegna sotto il profilo economico, culturale, tecnologico e della ricerca. Si comincia domani e si andrà avanti fino al prossimo 12 aprile.

“Il settore agricolo, l’unico che in questi anni difficili ha registrato una crescita, è tornato ad essere una risorsa fondamentale non soltanto per il nostro territorio. Ma deve puntare sull’innovazione e sulla sostenibilità. La Fiera ha acquisito un patrimonio considerevole per diversi aspetti – ha sottolineato il presidente Franco Ferrante – un bagaglio di esperienze e conoscenze dei mercati nazionali e internazionali che ha contribuito a rendere questa rassegna sempre più specializzata, senza mai perdere di vista l’obiettivo prioritario che è quello di mediazione tra mercato e azienda, fornendo agli imprenditori informazioni e strumenti utili alla loro attività. Gli espositori continuano a rispondere positivamente e ad avere fiducia nella validità di questa rassegna. Il nostro impegno è proprio quello di non deludere le aspettative e di fare in modo che la fiducia che ci viene accordata sia ben riposta”. Nei padiglioni della Fiera saranno ospitati macchine e attrezzature per la coltivazione della terra e per il giardinaggio,  macchine olearie e per il vino, prodotti e sistemi per le energie alternative, per le attrezzature zootecniche e poi piante e fiori insieme ad arredi per giardini. L’area esterna accoglierà veicoli commerciali, grandi e piccoli macchinari, attrezzature e sistemi all’avanguardia. Quest’anno sono presenti tutti i marchi dei trattori a testimoniare che questa Fiera rappresenta davvero una vetrina importante e anche chi, negli anni scorsi, aveva disertato è tornato sui suoi passi con convinzione. Saranno inoltre presenti tutte le associazioni di categoria. Grande attenzione sarà riservata ai convegni che si annunciano di grande interesse con la partecipazione pure dell’Assessorato alla Sanità della Regione Abruzzo che organizzerà corsi di prevenzione indirizzati alla tutela e sicurezza del lavoro agricolo.

I cancelli della Fiera saranno aperti dalle 9 alle 19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *