La Forestale sequestra area abusiva: tre denunce per abusivismo

La Forestale di Chieti ha sequestrato un’area di circa 1.300 metri quadrati nel comune di Ortona dove era in corso uno sbancamento di un pendio non autorizzato che avrebbe causato l’inizio di una frana. Gli agenti forestali hanno scoperto lo sbancamento in località  Riccio di Ortona, in una zona costiera sottoposta a Vincolo Paesaggistico ed al Piano di Assetto Idrogeologico (Pai). “L’ attività, posta in essere in assenza delle prescritte autorizzazioni, era finalizzata alla realizzazione di tre piazzali a servizio di un’abitazione in corso di ultimazione – spiega in una nota il comandante della Forestale di Chieti, Livia Mattei -. L’ area è stata posta sotto sequestro preventivo d’urgenza, in quanto i lavori abusivi hanno innescato un fenomeno franoso potenzialmente pericoloso per l’ incolumità pubblica – aggiunge Mattei.

Un uomo di 56 anni, di Ortona, è stato denunciato per il fatto. “Inoltre, nei giorni scorsi il personale Forestale ha denunciato due persone per aver realizzato una struttura alla foce del fiume Foro, in un’area ad alto rischio di esondazione secondo il Piano Stralcio Difesa Alluvioni ed in zona sottoposta a vincolo paesaggistico – continua la nota della Forestale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *