Droga nascosta in casa scoperta dai carabinieri: ai domiciliari giovane pescarese

Tre grammi di ecstasy nascosti in camera da letto, insieme a mezzo chilo di marijuana. un 22enne di Pescara, D.C., è stato arrestato per il reato detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La scoperta è stata dai carabinieri del capoluogo adriatico. Il giovane, incensurato, è stato fermato nella serata di ieri per un controllo in zona Colli. Ha mostrato segni di nervosismo, insospettendo i militari che hanno quindi eseguito una perquisizione personale trovandogli addosso alcune dosi di marijuana già confezionate e un centinaio di euro in banconote di piccolo taglio. Si è passati quindi alla perquisizione domiciliare e in camera da letto sono state rinvenute 7 buste di cellophane piene di marijuana, per un totale di mezzo chilo, 3 grammi di Mdma, cioè ecstasy, e i classici strumenti del mestiere ovvero bilancino di precisione e sostanza da taglio, oltre a 500 euro in contanti. Il 22enne è ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *