Finisce in dirupo, salvato dai carabinieri

 

Soccorso dopo essere finito in dirupo. E’ accaduto nella località rurale “contrada Antanemuccio” del comune di Torricella Sicura. Nel pomeriggio l’operatore della Centrale Operativa di turno del Comando Provinciale CC di Teramo riceveva una telefonata al numero di pronto intervento “112” con la richiesta di soccorso da parte di un uomo che, scivolato in un dirupo si trovava in grave difficoltà e in pericolo di vita. L’operatore di Centrale, in costante contatto con il malcapitato, riusciva a dirigere il personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Teramo nel luogo esatto dove era precipitato l’uomo e ad individuarlo.

Gli operanti, senza indugiare, costituivano una catena umana riuscendo a raggiungere l’uomo fra i rovi e a trarlo in salvo. L’uomo, G. D.P., 62enne di Teramo, mentre percorreva a piedi quella strada vicinale, a causa di un improvviso malore, era rotolato nel dirupo sottostante rimanendo impigliato in un cespuglio di rovi. Dopo un primo momento di incoscienza il malcapitato era riuscito a chiamare con il proprio telefono cellulare il “112” e grazie all’immediato intervento del personale operante, coadiuvato dall’operatore che manteneva attiva la conversazione telefonica al fine di stabilire l’esatta posizione, veniva tratto in salvo. L’uomo soccorso è stato ricoverato in osservazione, non in pericolo di vita, presso l’Ospedale di Teramo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *