Omicidio Orlando: domani l’udienza di convalida del fermo di Giovanni Grieco

Il coltello dell'omicidio Orlando, trovato in un cassonetto della spazzatura

Il coltello dell’omicidio Orlando, trovato in un cassonetto della spazzatura

Nel carcere di Castrogno, a Teramo, dove è rinchiuso da ieri pomeriggio, dopo l’arresto avvenuto a Pineto, è prevista per domani mattina l’udienza di convalida del fermo di Giovanni Grieco, 42 anni, ritenuto il presunto assassino del pasticciere Giandomenico Orlando, 67 anni, ucciso a coltellate ieri mattina, a Pescara, nel suo locale di via Puccini. Subito dopo il gip di Teramo, Domenico Canosa, trasmetterà gli atti alla procura di Pescara. Nel pomeriggio di oggi, alle 15, il medico legale Cristian D’Ovidio eseguirà l’autopsia sul corpo della vittima. La polizia di stato di Pescara, intanto ha eseguito una perquisizione rinvenuto nell’abitazione in cui domiciliava Grieco, ed ha sottoposto a sequestro alcuni armi trovate nell’appartamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *