L’Aquila, da domani sarà la città degli Alpini

Da domani mattina, con l’alzabandiera in Piazza d’Armi, L’Aquila sancirà l’inizio dell’88esima Adunata nazionale degli alpini. A L’Aquila e provincia sono previste 300mila presenze che animeranno la città. Alle ore 11 sarà inaugurata al Parco del Castello la “Cittadella degli Alpini” che ha aperto già oggi le porte alle scolaresche. Nel parco, situato ai piedi del Castello, sono state create numerose “isole” immerse nel verde, dedicate ciascuna a un tema: alpini, artiglieria da Montagna, genio, trasmissioni, cavalleria, addestramento allo sci e all’arrampicata, i rangers, meteorologia alpina e storia del glorioso Corpo. Alla Cittadella è esposta al pubblico la mostra “Gli alpini ci sono… sempre!” che racconta, attraverso spettacolari immagini, gli interventi dell’Associazione Nazionale Alpini in aiuto alla popolazione in occasione delle calamita’ naturali e le missioni delle Truppe Alpine all’estero, dall’Afghanistan alla Repubblica Centrafricana.

Sempre al Parco del Castello sarà inaugurato (ore 12,45) uno dei quattro interventi di sistemazione delle opere pubbliche a beneficio della comunità cittadina. Sono interventi che la Protezione civile dell’Ana ha realizzato a L’Aquila, come segno tangibile di riconoscimento alla citta’ che ospita l’Adunata. Alle ore 15,30 i vertici dell’Associazione e le autorità cittadine si sposteranno a Fossa per la posa di una targa in ricordo dell’operato delle penne nere al Villaggio di San Lorenzo, costruito dall’Ana dopo il sisma del 2009.

In serata (dalle ore 19) la gloriosa Bandiera di Guerra del Nono Alpini – reparto legato a doppio filo con L’Aquila – sfilerà dalla basilica di Collemaggio, lungo viale Crispi e corso Federico II, per ricevere gli onori finali in piazza Duomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *