61 nuovi allievi di “Tecnico della preparazione alimentare” in Abruzzo

Si svolgerà lunedì 18 maggio nella Sala Favetta Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara la cerimonia di consegna degli attestati di qualifica di “Tecnico della preparazione alimentare” ai 61 allievi che hanno partecipato al progetto Terramè.

Nell’ambito della cerimonia come momento conclusivo per la diffusione dei risultati – aperto alla stampa dalle 10,30 alle 13,30 – è stata organizzata un’interessante tavola rotonda moderata dal giornalista Massimo Di Cintio, dal titolo “Il Cuoco, oggi e domani” che farà il punto sugli aspetti della professione grazie agli interventi di importanti docenti e chef come Giuseppe Tinari del ristorante Villa Majella in Guardiagrele, William Zonfa del ristorante Magione Papale di L’Aquila e Mauro Uliassi dell’Uliassi di Senigallia, affiancati dai cuochi Lorenzo Pace responsabile organizzativo concorso “Lu Carrature d’Ore” e Andrea Di Felice presidente dell’Unione Cuochi Abruzzesi. Interverranno Enrico Marramiero presidente di Eurosviluppo Spa, Elvira Squarceri coordinatrice del Progetto TerraMè e l’assessore regionale alle Politiche Attive del Lavoro Marinella Sclocco.

Il progetto ha partecipato all’avviso pubblico PO FSE Abruzzo 2007-2013 Obiettivo “Competitività regionale e Occupazione” Piano Operativo 2009-2011 – Progetto speciale “RESTAbruzzo” – Risorse Enogastronomiche per lo sviluppo Turistico d’Abruzzo attraverso l’associazione Temporanea di Scopo TerraMè, composta da 11 membri: Eurosviluppo e CODEMM (Consorio per la tutela e la valorizzazione degli ecosistemi montani e marginali) di Atessa, entrambi enti di alta formazione dalla pluriennale esperienza. Hanno fatto parte dell’Associazione l’Istituto Alberghiero G. Marchitelli di Villa Santa Maria, l’Associazione Cuochi di Pescara, la Coldiretti Abruzzo, l’Università dell’Aquila, l’Università di Foggia, l’associazione culturale S. Benedetto, il ristorante La Cartiera del Vetojo, l’hotel 99 Cannelle e il Bluserena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *