A Silvi Marina e Pineto, Ferragosto Sicuro. Potenziata la sorveglianza con un punto DAE

La Cooperativa Mare Service, titolare del servizio di salvataggio per la sicurezza della vita umana sul mare operativa da più di dieci anni lungo i 14 km di costa di Silvi Marina e Pineto, in sintonia con la Guardia Costiera,  ha siglato una Convenzione con l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano e la Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Roseto, in vista del periodo  di Ferragosto  che, prevedibilmente, sarà il più affollato degli ultimi tempi, al fine di potenziare, per quanto possibile l’attività di prevenzione e di pronto intervento. E’ recentissima l’attività di aggiornamento con il 118 Provinciale tenutasi presso il Circolo Nautico di Silvi Marina in presenza del Comandante della Guardia Costiera e del personale del 118 e Croce Rossa italiana.

E, dallo scorso Lunedì 10 Agosto e per tutta la settimana ferragostana, dalle ore 10 alle 13 e dalle 14 alle 19, dinanzi la concessione demaniale dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano, è attiva  una postazione Dae con l’ausilio di un quad della Croce Rossa attrezzato per il soccorso. La posizione mediana rispetto ai 14 km di costa interessati, permetterà tempi certi e brevi per il raggiungimento delle zone di criticità segnalate.

Per la circostanza è stato attivato un numero di emergenza, collegato direttamente a tale postazione, che permetterà all’operatore del mezzo di raggiungere il tratto di costa interessato dall’emergenza. “E’ un segnale forte di prevenzione e pronto intervento in un momento di intensa affluenza – afferma Carlo Costantini – che consentirà tempi certi di intervento che potrebbero salvare vite umane mediante l’ausilio del defibrillatore”.  “L’Amministrazione Comunale di Silvi, che da sempre ha strutturato un piano di salvataggio lungo le Spiagge libere comunali, l’Amministrazione Comunale di Pineto e la Dirigenza dell’Area Marina Protetta”, ha  rivelato e Guido Da Fermo , Direttore e Presidente della Coop Mare Service, “ hanno    apprezzato  l’iniziativa sottolineando quanto sia fondamentale, oltre che la prevenzione, la certezza dei tempi di intervento in caso di soccorso in una grave di situazione di compromesse funzioni vitali”.

“Il lavoro di rete tra l’attività di prevenzione e sicurezza in mare e quella di soccorso – ha concluso Alfonso Scordella il delegato di Area 3 del Comitato locale di Roseto – permettono di garantire tutela e pronto intervento per garantire una serena e tranquilla permanenza dei bagnanti. Abbiamo attivato altresì un collegamento radio che, in tempo reale consentirà di essere informati sulle eventuali criticità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *