Ritrovata sana e salva la piccola Katia scomparsa da ieri da casa

Spaventata, spaesata ma nel complesso sta bene la bambina scomparsa ieri nel Teramano. Sono stati i cani molecolari a  fiutare la traccia che ha portato i soccorritori verso la zona dove la piccola era finita.

L’allarme era scattato ieri nel tardo pomeriggio quando la mamma della piccola si è accorta che Katia non era più a giocare fuori casa con altri bambini, a Cusciano, frazione di Montorio al Vomano. Ha chiesto subito ai vicini, a qualche passante, si è diretta in paese ma niente di niente. Sono così intervenuti i soccorsi. Carabinieri, vigili del fuoco, soccorso alpino e protezione civile, si sono messi subito all’opera con l’ausilio di unità cinofile e un drone con telecamera a infrarossi. Sul posto il pm di Teramo Davide Rosati. Nella notte è stato setacciata l’area boschiva che circonda Cusciano. Nessuna traccia di Katia. Stamattina, le unità di soccorso si sono aumentate: alle battute hanno partecipato gente del luogo, amici della famiglia della piccola, da anni residente a Casciano e benvoluti da tutti.Poco fa il felice epilogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *