Donna investita e corpo abbandonato sulla A14

Investita e abbandonata lungo la A14, fra Giulianova e Mosciano Sant’Angelo. Questa la scena apparsa a chi, oggi, ha scoperto il corpo dilaniato di una donna ed ha dato l’allarme al Coa di Pescara. La polstrada è sul posto per riuscire a identificare la vittima, operazione alquanto complessa. Dalle le prime informazioni, sono stati trovati solo brandelli: sono state recuperate gambe, braccia e testa. Al momento, non risultano denunce di scomparsa né altro. Due gli elementi che hanno condotto a ritenere che il cadavere appartenga ad una donna: il reggiseno trovato nei pressi del corpo ed i capelli rossi.

Poco fa si è appreso che il corpo scoperto oggi sulla A14 è di una 19enne di Tortoreto. A riconoscere il cadavere sono stati i genitori che stamane, intorno a mezzogiorno, avevano presentato denuncia di scomparsa ai carabinieri della stazione di Tortoreto. La ragazza mancava da casa da ieri: dopo il lavoro non aveva fatto rientro e, stamane, i familiari hanno dato l’allarme. I carabinieri hanno ipotizzato subito che quelle spoglie potessero appartenere alla giovane. I familiari hanno riconosciuto la ragazza dalle scarpe da ginnastica e dai capelli rossi. La 19enne si sarebbe suicidata lanciandosi dal cavalcavia ieri sera. Il corpo è stato poi martoriato dai mezzi pesanti in transito e solo stamane qualcuno ha dato l’allarme. Sulle cause del gesto sono in corso accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *