Come cambiare la visione delle città: se ne discute a Pescara

Negli ultimi vent’anni, si è costruito tenendo conto più dei contenitori che dei contenuti: la crisi dell’edilizia dei nostri giorni nasce proprio da questa mancanza di una visione della città. Come uscirne? Se ne discuterà nel corso dell’autorevole seminario “parteciPE/RiUso 2015”, in programma giovedì 17 settembre prossimo all’Urban Center in piazza Colonna a Pescara (stazione Porta Nuova), con inizio alle 9.30. Un’occasione di dibattito e confronto con cittadini, architetti, costruttori, ambientalisti e istituzioni per discutere insieme sulle politiche di trasformazione urbane del territorio, promosso dall’Ordine degli Architetti di Pescara.

Dopo i saluti introduttivi di Marco Alessandrini, sindaco di Pescara, Luciano D’Alfonso, presidente della Regione Abruzzo, e Antonio Di Marco, presidente della Provincia di Pescara, interverranno Leopoldo Freyrie, presidente del Consiglio nazionale degli Architetti, e Lorenzo Bellicini, direttore del Centro ricerche economiche sociali di mercato per l’edilizia e il territorio (Cresme). Seguirà una tavola rotonda con Lucio Zazzara, Università G. d’Annunzio, Mario Mazzocca, sottosegretario Regione Abruzzo, Luciano Lapenna, presidente Anci Abruzzo, Marco Sciarra, presidente Ance Pescara, Giuseppe Di Marco, presidente Legambiente Abruzzo, Daniele Becci, presidente Camera di Commercio di Pescara, Raffaella Radoccia, Inu Commissione Spazio Pubblico, e Pasquale Felicetti, Tesoriere Consiglio nazionale degli Architetti. Modera Laura Antosa, presidente ordine degli Architetti di Pescara. Parteciperanno inoltre i presidenti degli Ordini degli Architetti di tutte le province abruzzesi e molisane, ed alcuni dalle Marche.

“Con questo seminario – dice Laura Antosa, presidente dell’Ordine degli Architetti di Pescara – intendiamo approfondire la rigenerazione dell’ambiente, costruito e non, con attenzione alle politiche urbane e alla partecipazione di chi vive il territorio e la città. Vogliamo dare il nostro contributo progettuale, grazie alla partecipazione per la prima volta a Pescara di Leopoldo Freyrie e Lorenzo Bellicini. Un’occasione da non perdere, per cittadini e operatori di settore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *