Maltrattamenti in famiglia, arrestato imprenditore di Francavilla

La Sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia di Stato della Procura di Chieti, a seguito di attività info-investigativa, nella mattinata odierna ha tratto in arresto C.S. di 59 anni, imprenditore di Francavilla al Mare, per il reato di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione.

L’attività nasce a seguito di denuncia presentata dalla moglie di C.S. per i maltrattamenti subiti da parte del marito nel corso degli anni di matrimonio, per le diverse lesioni fisiche che la stessa ha subito, per le minacce di morte, e per la tentata estorsione da parte dello stesso per impossessarsi di una attività commerciale di famiglia oltre a volersi impossessare anche della villa di famiglia.

La donna dopo aver preso coraggio, temendo anche per l’incolumità dei propri familiari ,  si rivolgeva alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia di Stato della Procura di Chieti; pertanto veniva avviata un’intensa attività investigativa, coordinata dal PM titolare delle indagini Falasca, che scaturiva con la richiesta di provvedimento di custodia cautelare, che trovava accoglimento nel provvedimento emesso dal GIP del Tribunale di Chieti Luca De Ninis.

Il C.S. a seguito dell’attività veniva tradotto presso la casa circondariale Madonna del Freddo di Chieti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *